Ritrovare il tempo in quarantena

È passato davvero molto tempo dall’ultima volta che ho scritto per questo blog. È passato molto tempo dall’ultima volta che mi sono dedicato seriamente al mio progetto di aprire un B&B naturista. L’arrivo di una splendida bimba che assorbe tutte le tue attenzioni, la famiglia a cui vuoi contribuire, il lavoro che non puoi mollare… tutte cose che azzerano le 24 ore contenute in una giornata… e così il tempo passa, silenzioso e velocissimo. E poi arriva il lockdown. Tutti a casa. C’è chi non può lavorare e c’è chi lo fa in modalità smart working. Io mi ritrovo in questa seconda modalità, che chiamarla smart working è una presa in giro. In Italia lo chiamano anche “lavoro agile”… sì forse perché devi essere proprio agile per riuscire a districarti tra call conference, preparazione dei pasti, analisi e strategie, bagnetto della bimba, comunicati aziendali, lavastoviglie e lavatrice… alla fine passi la giornata indossando sempre gli stessi vestiti, quasi senza pettinarti. Però a un certo punto riscopri qualcosa… qualcosa che tanto tempo fa già conoscevi e apprezzavi. La natura.

Continua a leggere

La menzogna dello zucchero

La mia generazione è cresciuta con gli spot che proclamavano l’assoluta necessità di zucchero per far funzionare correttamente il cervello. “Lo zucchero è sveglio! Ah sì? Eh già!”… questo gingle mi rimbomba ancora nella testa a distanza di 40 anni. E così sono stato cresciuto a botte di pane, burro e zucchero, o di uovo sbattuto con lo zucchero, e così via. Col passare del tempo però la tendenza dello zucchero si è evoluta. Gli anni 90 hanno segnato l’epoca delle bevande “light” ossia senza zucchero, così come dei cibi “light” ossia senza grassi. Salvo poi scoprire che nei cibi “light” il grasso veniva sostituito proprio dallo zucchero e che nelle bevande “light” lo zucchero veniva sostituito da un dolcificante simile proveniente dalla lavorazione del mais. Oggi scopriamo addirittura che le diete povere di proteine ma ricche di zuccheri (unitamente alla privazione del sonno) costituiscono la base per le procedure del famoso “lavaggio del cervello”. Ma allora questo zucchero fa davvero così bene al nostro cervello? E al nostro organismo? Continua a leggere

Downshifting… come attuare una decrescita felice.

In inglese si scrive “downshifting”, in francese “décroissance sereine” e in italiano si pronuncia “decrescita felice”, ma il concetto non cambia. La decrescita è una rivoluzione pacifica che trova origine nel paradosso dell’economia moderna per poi sconfinare nell’ambito filosofico. Il paradosso dell’economia moderna è alquanto semplice: siamo tutti proiettati in una crescita infinita pur essendo ben consci che le risorse di questo pianeta non sono affatto infinite (anzi, oserei dire che sono finite). Il nostro pianeta è in crisi e noi non stiamo facendo nulla per salvarlo ma stiamo continuando a premere sull’accelleratore.

risorse finite Continua a leggere

È giusto desiderare una vita migliore? È possibile essere felici?

È nei periodi di profonda crisi, sicuramente economica ma anche (e forse soprattutto) spirituale, che le persone si arrovellano su come cambiare la propria vita migliorandola. Ognuno vorrebbe trovare il modo per vivere una vita migliore e per essere più felice. Ma che cosa significa vivere una vita migliore? E, quando una persona è veramente felice? Continua a leggere

Tra il dire e il fare, c’è di mezzo il legiferare.

Finalmente anche la Regione Piemonte ha varato una propria legge per regolamentare il fenomeno del turismo naturista.

E’ infatti stata approvata a larga maggioranza (32 sì, 1 no e 5 astenuti) la legge n. 16, che consentirà alla Regione Piemonte di promuovere “le condizioni necessarie per garantire la pratica del turismo naturista in armonia con la natura e nel rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente”. Continua a leggere

Respirare è importante, respirare bene è vitale.

Ho una deviazione del setto nasale che già in condizioni normali non mi permette di respirare correttamente, ma quando iniziano ad abbassarsi le temperature ed arrivano i primi freddi tutto ciò si traduce in una produzione di muco spropositata che a lungo andare si trasforma dapprima in forti raffreddori e poi in sinusite. Ci ho convissuto per anni, più o meno pacificamente. Fino a quando ho scoperto l’uovo di Colombo. Il lavaggio nasale ayurvedico, tecnicamente “Jala Neti”. Continua a leggere

L’insonnia dei giusti

In questo periodo molte persone stanno accusando una grande difficoltà nella fase del riposo notturno. C’è chi fatica ad addormentarsi e chi a mantenere un riposo costante sino al mattino. Vediamo allora quali possono essere le cause che possono mettere in crisi il nostro meritato riposo notturno e quali aiuti ci offre la medicina ayurvedica per superare naturalmente queste difficoltà. Continua a leggere

Chrissi… tutto qui??

Per andare sull’isola di Chrissi dobbiamo prima raggiungere il porto di Ierapetra. La strada non è molta ma siamo ancora stanchi per via dei chilometri fatti il giorno precedente. Ierapetra, nonostante le dimensioni ridotte, ha ben due porti. E volevamo azzeccare il porto giusto al primo colpo? Ma certamente no. Continua a leggere